Seleziona una pagina

Zen Circus

Zen Circus

Zen Circus: intervista a Massimiliano “Ufo” Schiavelli

Il Messaggero 06.02.2010

…sempre in tema di grandi appuntamenti, questa sera a Perugia un altro atteso evento live: al Norman di Boneggio approdano gli Zen Circus, una delle band più apprezzate nella scena indie-rock contemporanea. Vengono da Pisa e sono in forte ascesa: «Questa sera porteremo per la prima volta in Umbria le canzoni del nostro ultimo album – spiega Ufo, bassista della band – il nostro primo lavoro completamente in italiano che al Norman proporremo quasi per intero. Chi si aspetta una live “cantautorale” rimarrà sorpreso per la forte carica rock del nostro spettacolo un po’ anarchista e fracassone; credo che in questo periodo stiamo vivendo il nostro momento migliore ed il pubblico dimostra di apprezzare in pieno il nostro essere “fuori dalle righe”».
«Siamo in tour da ottobre – spiega l’eclettico Ufo – anche se praticamente non ci siamo mai fermati da parecchi mesi. Ai nostri concerti c’è sempre maggior partecipazione e la cosa più bella è il senso di sollievo che vediamo nella gente, le persone escono sorridenti dai nostri live». Del resto questa band, uno dei migliori esempi di come ancora oggi ci sia spazio per progetti capaci di farsi strada a forza di concerti piuttosto che di passaggi televisivi, ha interpretato al meglio le occasioni offerte dalla nostra modernità: «I ragazzi possono scambiarsi informazioni ed idee in tempi rapidissimi – affermano – quindi è un momento eccellente per chi ha qualcosa da dire. La musica italiana è in crisi? La musica italiana va benissimo. È un eden rispetto a tutto quel che c’è intorno… tipo la mancanza di lavoro. Anche i dischi, si continuano a vendere, anche se più ai concerti che nei negozi».
Un rock macchiato di folk, una forte carica cantautorale ma fondata sul qualunquismo più estremo: questo sono oggi gli Zen Circus, una band da ascoltare, da ballare ma soprattutto da applaudire. «Chi verrà stasera vedrà un gruppo di ragazzi che ancora si sentono “testimoni di Geova” (espressione che usano spesso per definire il loro modo di diffondere la loro musica… casa per casa, ndr) e consiglio di venire con molti petardi – dichiara Ufo – sono anche ben accetti gli scherzi da prete».

Competenze

Postato il

6 Febbraio 2010